IT INCLUSION


Gruppo IT (intersex-trans) è un gruppo di attivisti e attiviste che ha come obiettivo il supporto dei/delle partecipanti transgender e intersex ai giochi, la realizzazione di iniziative culturali per approfondire le tematiche IT, la promozione di un ambiente friendly e gender inclusive per tutti e tutte.

In questa pagina troverai tutti gli aggiornamenti che possono interessare in particolare le persone IT e chiunque voglia tenersi aggiornato su questi argomenti.


Alice Ciccola
ALICE CICCOLA

Ho 25 anni, mi sono diplomata al liceo linguistico, e sono laureanda in Lettere Moderne. Dopo aver frequentato corsi di scrittura creativa e di recitazione, mi sono dedicata ad una delle mie passioni più grandi: la fotografia. Insieme a Mary Di Perna ha costituito la Gabos Photography, per cui attualmente lavoro come fotografa e post-Produttrice.


Mary Di Perna copia
MARY DI PERNA

Ho 24 anni, vivo a Roma dal 2013, studio filosofia alla Sapienza e lavoro come fotografa per Gabos Photography, di cui sono fondatrice insieme ad Alice Ciccola.


Giovanni Guercio copia
GIOVANNI GUERCIO

Sono nato a Palermo il 28 ottobre 1963. Mi sono laureato a pieni voti nella mia città natale e ho scelto sin dall’inizio della mia professione di privilegiare l’assistenza delle persone LGBT+ e dei soggetti più fragili, spesso dimenticati o posti in secondo piano. L’emergenza psicologica in cui le persone transessuali si trovano nel momento della transizione, spinti dalla necessità di dovere prima possibile assumere la propria vera identità, mi ha spinto nel ricercare le vie più brevi per raggiungere il loro obiettivo.

Ho approfondito i vari aspetti giuridici della legge italiana 164/82 sulla riassegnazione del sesso e sono riuscito a raggiungere importanti precedenti giudiziari che hanno permesso alle persone di riappropriarsi della propria vita, superando le difficoltà burocratiche legate al cambiamento del nome.

Ho continuato a studiare conseguendo la qualifica di Solicitor of England & Wales, e mi sono abilitato alla professione anche in Inghilterra, Galles ed Irlanda del Nord. Sono membro della Law Society of England and Wales in qualità di Solicitor e ho fondato con l’amico e collega Roberto Croce lo studio legale internazionale C&G LAW& PARTNERS in collaborazione con la Law Firm londinese B&M Law LLP.


Gioele Hyland copia
GIOELE HYLAND

Mi chiamo Gioele Hyland, vivo a Roma e ho trascorso lunghi periodi all’estero, in particolare a Londra. Nelle mie vene scorre anche sangue irlandese da parte materna. Ho fatto diverse esperienze lavorative in Italia e all’estero come manager, principalmente nel campo della ristorazione. Ho conseguito la laurea in grafica che è tutt’ora uno dei miei hobby principali, mentre la mia grande “passione lavorativa” è stata quella dell’artigianato.

La mia storia personale di transgender FTM, elaborata negli anni mediante un percorso di crescita personale, culminato in un Master esperienziale, con approccio integrato, in “Gestalt Counseling”, mi ha portato verso l’attivismo LGBT+.

Ho sempre lottato e creduto nell’integrazione partendo dalla specificità della mia storia, che da più di venti anni vivo come una risorsa in grado di mantenermi  in contatto con me stesso e con ciò che c’è intorno a me.

Nel 2018, insieme ad altr* “artivisti”, ho fondato l’associazione JOEL, realtà lgbtiq+ che fa dell’arte in ogni sua forma lo strumento per diffonderne i valori e le tematiche.


Cristina Leo
CRISTINA LEO

Sono Cristina Leo e sono “tante cose”, fra le quali una donna trans. Sono una psicologa, attivista per i diritti umani ed LGBTQI+.

Mi definisco transfemminista intersezionale,  e credo fermamente che solo un’alleanza fra tutte le/gli oppress@ dal sistema patriarcale possa determinare un radicale cambiamento culturale.

Le persone trans hanno tutt’oggi molte difficoltà a praticare sport a livello amatoriale e/o agonistico, perchè il modello del binarismo di genere è assunto de facto nel mondo sportivo.

Spero che i piccoli successi ottenuti dalle/dagli atlet@ trans in merito all”inclusione sportiva possano gettare le basi per una sempre maggiore accoglienza verso le persone trans da parte di associazioni e federazioni sportive. L’importante è sicuramente poter partecipare!!!


Alessandro Carollo copia
ALESSANDRO CAROLLO

Il mio nome è Alexander, ho 47 anni e ho iniziato il mio doloroso ma liberante percorso come uomo FtM 7 anni fa nella mia città natale, Roma.

Sono di origine giamaicana da parte materna e ignota paterna. A 18 mesi sono stato adottato da genitori italiani, ho studiato fino alla Laurea di Fisioterapista e sto ultimando il Dottorato in Osteopatia, professioni che svolgo attualmente con molta gioia e passione. Ho due figli, 16 e 12 anni, frutto di precedente matrimonio ad oggi annullato da anni.

Il mondo dello sport ha sempre fatto parte della mia vita, sino ai livelli agonistici in serie A2 di basket (femminile all’epoca!) e poi conseguendo il Diploma ISEF.

Le tante difficoltà sperimentate in prima persona nell’ambiente sportivo mi hanno portato ad affacciarmi come volontario in questa edizione romana degli EuroGames e ad affacciarmi nell’attivismo LGBT, perché credo fermamente nei valori di promozione umana dello sport e ancor di più nell’integrazione.


Leila Daianis copia
LEILA DAIANIS

Sono nata in Brasile e ho conseguito successivamente la cittadinanza italiana. Da oltre 40 anni sono attivista per diritti civili della popolazione LGBTQI, oltre ad essere scrittrice, attrice e drammaturga. Sono presidente dell’Associazione Libellula, che opera per l’assistenza delle persone transgender, e direttrice della compagnia teatrale della medesima.




Sign Up for the Newsletter

Iscriviti alla nostra news letters, per restare aggiornato sulle novità degli Eurogames